News -  18/12/2019

Idee per i secondi piatti natalizi di carne da presentare al pranzo con i parenti

Non c’è bisogno di dire che Natale è dietro l’angolo, aumenterebbe solo l’ansietta dei cuochi e delle cuoche chiamate ai fornelli per i pranzi o i cenoni casalinghi. È utile invece dare qualche idea per non farsi trovare impreparati in cucina e non proporre sempre le stesse cose. Limitiamo il campo alle nostre competenze, ovvero alla carne: ecco quindi alcuni secondi piatti natalizi di carne per non sfigurare con parenti stretti e lontani a Natale 2019.

A Natale, si sa, ci si possono concedere dei regali anche a tavola. Dei piatti diversi dal solito, fuori dalla dieta di tutti i giorni. Un esempio tra i secondi piatti natalizi di carne è l’anatra, una carne particolare e impegnativa, dal gusto deciso. Per le feste, proponetela con miele e fichi. In alternativa, sempre con l’anatra si può realizzare un ottimo risotto: con il petto, melagrana e porto, otterrete un sapore delicato ma unico, in perfetto stile natalizio.

Tra i secondi piatti di carne natalizi, sua maestà l’arrosto, rivisitato

Il secondo piatto natalizio di carne per eccellenza è l’arrosto. Non inventiamo nulla, ma da qui a annoiare i commensali con il solito arrosto classico ce ne passa. Basta poco per guarnire l’arrosto con un guizzo creativo. Per il Natale 2019, suggeriamo un arrosto di vitello ai mirtilli rossi con mele caramellate, soprattutto per i palati più dolci: è fresco e bello da vedere. Ancora, un arrosto all’uva rosata, delicato e gustoso.

Un altro intramontabile secondo piatto natalizio di carne è il filetto alla wellington. Ovvero, un filetto avvolto in un cilindro di pasta sfoglia e uno strato di ripieno che terrà morbida la carne. È una ricetta facile, classica, ma difficile da realizzare a regola d’arte con le cotture. Siccome qui il tema è la creatività, suggeriamo di lavorare sulla farcia: provatela ai funghi, ben si sposa con i sapori del filetto alla wellington.

Cappone e tacchinella come varianti ai soliti piatti di carne natalizi

Il cappone non può mancare tra le alternative dei secondi piatti di carne per il Natale. Tradizionalmente in Italia viene lessato, e dunque perde un po’ di sapore. Una variante un po’ più grintosa prevede il ripieno di erbe e spumante: così viene saporito. La faraona, invece, massaggiatela prima della cottura con una salsa agli agrumi, le darà un tocco in più.

Azzardate, quest’anno, con una tacchinella farcita arrosto. Rispetta la tradizione ma colpirà senza dubbio gli ospiti con il suo equilibrio tra la delicatezza e il ripieno insaporito. Quest’ultimo, realizzatelo con vitello tritato, lingua salmistrata a dadini, salsiccia sbriciolata, castagne bollite e schiacciate, pistacchi sgusciati e grana grattuggiato.

Sono solo piccole idee per i secondi piatti a base di carne natalizi. E siccome si è tutto più buoni, in questo periodo, è bene mettersi ai fornelli sorridendo, con la voglia di divertirsi. Per evitare di vanificare il lavoro, poi, l’ideale è sempre scegliere carne della massima qualità come quella di Biancardi 1950.

Ultime dal blog

News - 
26/11/18, 09:10

Un e-commerce per acquistare carne di qualità online

È online il nostro e-commerce di carne di qualità piemontese. All’interno del sito potrete acquis...
News - 
26/11/18, 09:12

Caratteristiche qualitative della carne bovina

Le caratteristiche qualitative della carne bovina determinano non solo un risultato in termini di...
News - 
15/03/19, 14:58

Come preparare un gran bollito misto

Preparare un gran bollito misto significa creare un’opera d’arte. Il bollito infatti è un piatto ...
News - 
25/03/19, 11:01

La storia del suino nero, un taglio pregiato nel catalogo Biancardi 1950

La storia del suino nero merita un approfondimento, considerando la particolarità e il fatto che ...